Prova Penetrometrica Statica CPT – CPTU (200 kN)
Con la prova CPT si ottiene una misura diretta della resistenza del terreno, permette di riconoscere il profilo stratigrafico del terreno e le caratteristiche geotecniche dello stesso (peso di volume, coesione, coesione non drenata, angolo di attrito, ecc). Con la prova CPTU è possibile misurare le pressioni neutre tramite sensori posti nella punta elettrica (Piezocono).


Prova Penetrometrica Dinamica DPSH (63,5 kg)
Con la prova DPSH si ottiene una determinazione qualitativa del profilo stratigrafico di un terreno con la taratura di indagini dirette (sondaggi) o con il confronto con altre prove in situ. E’ possibile determinare valori di resistenza e deformabilità dei terreni, particolarmente di tipo granulare incoerente, ma anche fini-coesivi.

 

 

Penetrometro Pagani TG63-200