Indagine non distruttiva che permette il rilievo dei ferri d’armatura con il metodo elettromagnetico. E’ indispensabile in fase preliminare per qualunque tipologia di controllo su strutture in C.A. Lo strumento utilizzato è il pacometro, il quale sfrutta il principio fisico delle correnti passive: un conduttore massiccio, come può essere un’armatura, sottoposto ad un campo d’induzione magnetica, dissipa una certa quantità di potenza in funzione della sua resistività e delle sua geometria. E’ quindi possibile individuare la posizione dei ferri, muovendo la sonda sulla superficie in esame, fino ad individuare la direzione di massimo assorbimento elettromagnetico che corrisponde all’andamento longitudinale della barra. UNI EN 13860 - 1:2003; UNI EN 13860-2:2003; BS1881:204; ACI 318; SIA 162; DIN 1045

 

Pacometria per estrazione campione CLS